Guida alla manutenzione:
come pulire i gioielli

Anelli, bracciali, orecchini e collane: i preziosi sono l'ideale per dare una svolta al proprio look, donandogli un tocco di eleganza o di spigliatezza. Basta solo abbinare la collana ideale o gli orecchini giusti al proprio outfit, per dargli subito carattere. Bisogna ricordarsi però di conservare bene i gioielli e prendersene cura quando possibile: un aspetto fondamentale per mantenerne intatti splendore e bellezza.

In questa guida vogliamo offrirti un completo manuale per la manutenzione dei tuoi gioielli, suggerendoti tecniche, buone abitudini e metodi naturali per ottenere i migliori risultati e proteggere le tue gioie da polvere, sporco e ogni genere di agguerrito nemico del tuo look!
 

Pulire e lucidare l'oro: semplice ma fondamentale

I nostri gioielli in oro rosa, tutti 18 kt con certificazione del titolo dell'oro (link a post certificazioni), sono frutto di lavorazione artigianale e di una ricercata cura del dettaglio, che fanno si che durabilità e resistenza siano ai massimi livelli possibili. Naturalmente possono trovarsi a essere sottoposti a dei processi di ossidazione, che possono spegnerne lucentezza e bellezza. Infatti, vista la presenza di una piccola parte di rame,necessaria a dare l'aspetto rosato al gioiello, può capitare che sottoponendo l'oggetto a condizioni particolari si verifichi una lieve ossidazione dovuta a:

● una lunga esposizione a luoghi ad alto tasso di umidità,                                                                                          
● bagni termali, soprattutto nel caso di sostanze sulfuree,                                                                                        
● la conservazione in cassaforti a muro, molto spesso soggette all'umidità delle pareti                         
● la conservazione in custodie in pelle, a causa delle sostanze tanniniche usate per la concie,           
● un alto PH della pelle di chi lo indossa. L'acidità della sudorazioni può provocare un'ossidazione.


Capire come pulire l'oro ossidato è importante e, nella maggior parte dei casi,
si tratta di un processo facile ed estremamente veloce:

● utilizza un panno lucidante per la pulizia di gioielli                                                                                                                                  
● rimuovi strofinando con delicatezza eventuali macchie o sporco e far tornare l'originaria lucentezza dell'oro.
● evita di utilizzare detersivi aggressivi e spazzolini.                                                                                                                                 

In ogni caso, puoi contattarci direttamente per avere un aiuto ancora più specifico.

 

Come pulire le perle: capolavori da salvaguardare

Simbolo di femminilità e di eleganza, le perle sono il prezioso dono del mare per omaggiare la bellezza di ogni donna e meritano cura e amore per mantere intatta la propria unicità. I gioielli con perle per via della natura calcarea della nacre o madreperla, risultano particolarmente sensibili all'esposizione a elementi che influiscono sull'aspetto della superficie e sulla luminosità, come:

● cloro,
● alcool,
● secrezioni acide
● lunghe esposizioni a irragiamento solare.

Non c'è comunque alcun motivo di disperarsi! Con un kit per la pulizia dei gioielli adeguato, una manutenzione regolare e un po' di accortezza, è molto semplice prevenire questi intoppi. Ecco alcuni utili suggerimenti:

● utilizza un panno professionale o comunque morbido, meglio se in fibra di bambù o in cotone,
● non utilizzare strumenti come spazzolini da denti o spugne, potrebbero graffiare,
● strofina con delicatezza le perle una ad una per rimuovere le impurità,
● prima di andare a letto, riponi il tuo gioiello con perle in una scatola foderata o in un astuccio in velluto, seta o raso,
● evita sempre che le perle entrino in contatto con sostanze quali candeggina, acetone per le unghie, ammoniaca, inchiostri vari.
 

Come pulire i diamanti: nuova luce al tuo gioiello

Eleganti e preziosi, classici e innovativi: i diamanti non smettono mai di incantarci e illuminarci con il loro splendore. Tuttavia, con lo scorrere del tempo, la loro lucentezza può essere compromessa da fattori come:

● un abituale uso di cosmetici. Meglio indossare i gioielli solo dopo aver applicato lacche per capelli o profumi.                        
● Sudorazione e urti. Fare sport è salutare e importante, conviene però farlo senza l'amata collana di diamanti al collo!      
● polvere, sporco e detergenti non fanno bene ai tuoi gioielli: meglio fare le pulizie indossando solo dei semplici guanti!     
● Il cloro. Piscine e terme sono fonte di benessere e relax ma non compagne ideali dei diamanti. Puoi sempre indossarli in tutte le altre occasioni!

Com'è possibile quindi ripristinare la bellezza della pietra, ridandole l'originaria brillantezza? Nella cura dei gioielli con diamanti, come in quella di ogni prezioso, la prima cosa da fare è utilizzare prodotti idonei a trattare la superficie del diamante in maniera delicata:

● adopera una spazzola a pelo morbido professionale per diamanti o uno spazzolino per sopracciglia,                                             
● mescola in una ciotola d'acqua tiepida una piccola quantità di detergente delicato sgrassante
(evita la candeggina o altri saponi aggressivi),
● strofina delicatamente la pietra per ridare lucentezza e rimuovere eventuali incrostazioni,                                                                  
● asciuga con attenzione utilizzando un panno morbido in cotone o microfibra.
 

Pulizia delle pietre preziose: attenzione al dettaglio

Fin dai tempi antichi, alle pietre preziose furono associati significati differenti a seconda del colore, della forma o dell'utilizzo, rendendo di fatto ogni pietra un mondo a sè stante, con caratteristiche e simbologie uniche. Esiste però un denominatore comune tra tutte loro: la bellezza. Ognuna a modo suo è bella nella propria diversità, e ognuna merita una cura speciale, per garantirle colori e splendore sempre ai massimi livelli.

Gioielli con onice

L'onice è una pietra di gran fascino, a cui le popolazioni antiche hanno attribuito grandi proprietà energetiche e di protezione, e che necessita a sua volta delle nostre attenzioni per mantenere intatti i suoi innumerevoli pregi.

Qualora sia intaccata da sporco e polvere, il modo migliore per pulirla è detergerla delicatamente con acqua corrente un panno in microfibra. Bisogna fare attenzione però: essendo una pietra porosa, l'onice va asciugato con attenzione per evitare che assorba umidità in eccesso!

Gioielli con zaffiro

Tra le pietre preziose, la pulizia dello zaffiro è rapida ma necessaria per esaltarne le affascinanti colorazioni. Con uno spazzolino morbido professionale e qualche goccio di detergente delicato, puoi rimuovere la maggior parte delle macchie dal tuo prezioso e tornare a vederlo risplendere nei suoi colori originari!

Gioielli con rubino

Il rubino è una pietra leggendaria, amata in tutto il mondo e ritenuta la Regina delle Gemme in India. Simbolo di passione e di coraggio, va trattata con delicatezza in ogni fase della sua manutenzione:

● Cerca di pulire periodicamente la tua pietra,
● Utilizza un panno in cotone con acqua corrente e qualche goccia di detergente delicato,
● Presta attenzione ad asciugare completamente la gemma,
● Ricorda di riporla in un portagioie idoneo prima di coricarti.

Ti ricordiamo infine che per tutte le pulizie e gli interventi più importanti e impegnativi, puoi rivolgerti a un punto vendita Burato Gioielli o contattarci direttamente. Una manutenzione professionale può salvare il tuo gioiello!